Sergio De Nuccio -12 compiti scolastici di ╔variste Galois - Edizioni Goliardiche

 

 L'eleganza delle dimostrazioni, la variegata ricchezza di significati degli oggetti di studio, o anche solo la curiositÓ di muovere qualche passo in avanti in un mondo tanto vasto e cosý poco conosciuto: tante possono essere le origini del fascino di un libro di matematica. L'opera di Sergio De Nuccio le riassume tutte, e ne aggiunge un'altra, inconsueta per un testo scientifico: il coinvolgimento emotivo nelle drammatiche vicende del matematico francese ╔variste Galois, sfortunato genio nascente, precocemente strappato alla vita da un misterioso duello. La precisa ricostruzione storica e biografica, scrupolosamente documentata, offre un quadro estremamente preciso dell'intreccio di circostanze politiche, religiose ed accademiche che, all'epoca, privarono le scoperte di Galois del giusto riconoscimento. Il volume Ŕ costruito intorno ai suoi principali scritti, che l'autore ha tradotto, ha corredato di note critiche ed esplicative, ed ha accompagnato spesso con la riproduzione delle pagine originali. Il risultato Ŕ un percorso ricco e multiforme, che parte da alcuni elaborati scolastici di Galois - di logica, aritmetica, geometria - per arrivare alla dimostrazione dell'impossibilitÓ di risolvere per radicali la generale equazione di quinto grado. De Nuccio ha svolto un'appassionata ricerca su un giovane del passato, pensando ai giovani del presente: agli studenti delle scuole superiori e dei primi anni dei corsi universitari, che egli vuole portare ad una nuova scoperta della matematica. Il suo progetto Ŕ diffonderla come una scienza viva, che nasce nella storia, e ci perviene tramite le testimonianze scritte di tanti autori. Gli attuali testi scolastici sono solo gli eredi di una tradizione letteraria che merita di essere conosciuta in maniera diretta, sullo sfondo delle vicende umane, culturali ed intellettuali che l'hanno generata.

 

 

 Margherita Barile

 UniversitÓ di Bari